Advertisement

Antichi diluvi e continenti scomparsi

  • Fabio Vittorio De Blasio
Part of the I Blu — Pagine di Scienza book series (BLU)

Riassunto

Nel 1923, il professor J. Harlen Bretz lesse un lavoro al meeting annuale della società geologica americana. Riguardava le Scabland, strani terreni improduttivi dello stato di Washington noti e disprezzati già al tempo dei pionieri. Ma sotto l’occhio del geologo essi rivelavano qualcosa di incredibile. Dalle Scabland, Bretz aveva riportato numerose evidenze di importanti fenomeni di erosione fluviale causati dallo scioglimento dei ghiacciai durante il finire dell’ultima glaciazione. Le prove includevano massi erratici disposti a centinaia di metri di altezza dal fondovalle, letti ghiaiosi terrazzati, canali fluviali anastomizzati, cateratte. Tutte queste forme dovevano essere dovute a una forte corrente. Come spiegare altrimenti i solchi nel basalto, una roccia durissima, oppure i depositi di loess (una roccia leggera dovuta a deposizione da parte del vento e precedenti alla formazione delle Scabland), che apparivano modellati a goccia?

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

Copyright information

© Springer-Verlag Italia 2013

Authors and Affiliations

  • Fabio Vittorio De Blasio

There are no affiliations available

Personalised recommendations