Advertisement

Serie di Fourier

  • G. G. N. Angilella
Part of the UNITEXT book series (UNITEXT)

Riassunto

Per questo capitolo, fare riferimento a (1980) per quanto riguarda la teoria dell’analisi funzionale, in generale, ancora a (1976) per i primi cenni relativi alla serie di Fourier, ed a (1989) per alcuni esempi ed applicazioni.

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

References

  1. 4.
    Un classico della storia della matematica è Boyer (1980). Un curioso volumetto sulla storia di π è stato scritto da Beckmann (1971). Sulla figura di B. Riemann, in particolare, si trova e si legge facilmente il fascicolo di Rossana Tazzioli (2000). Inutile a dirsi, poi, Internet è piena di siti e documenti su π, Eulero, Riemann e la sua ipotesi, alcuni rigorosi, altri quasi cabalistici. Un riferimento classico, a livello avanzato, sulla teoria dei numeri è Hardy e Wright (1980). Uno più moderno, che consente letture a diverso grado di approfondimento, dal livello divulgativo al livello avanzato, è Numbers (Zahlen) (Ebbinghaus et al., 1991). Sull’ultimo teorema di Fermat e sulla dimostrazione di Wiles, un best-seller dal taglio giornalistico è Singh e Lynch (1998). Sulla congettura di Goldbach non è ancora disponibile niente del genere (non essendo stata ancora dimostrata!), ma il romanzo di Doxiadis (2000) mette in guardia sui rischi che si corrono a dedicare l’esistenza alla prova di una congettura matematica!Google Scholar

Copyright information

© Springer-Verlag Italia 2011

Authors and Affiliations

  • G. G. N. Angilella
    • 1
  1. 1.Dipartimento di Fisica e AstronomiaUniversità di CataniaItaly

Personalised recommendations