Advertisement

Psychological Warfare e Information Warfare: gli strumenti della guerra del terzo millennio

  • Antonio Teti
Part of the I blu book series (BLU)

Riassunto

La crescita delle conoscenze nel campo della psicologia, soprattutto nel corso degli ultimi decenni, ha dato vita a una nuova scienza nota con il termine di Information Processing Psychology (Psicologia dell’elaborazione dell’informazione), che considera la mente umana come un vero e proprio sistema di elaborazione delle informazioni e che ne indaga i processi per verificare la possibilità di realizzare dei processi di simulazione su programmi per calcolatore. Questo nuovo e innovativo settore scientifico, pur essendo orientato allo studio dell’Intelligenza Artificiale, ha permesso di sviluppare delle applicazioni particolari orientate alla comprensione dell’utilizzo degli strumenti informatici come veicoli di comunicazione/trasmissione di informazioni in grado, mediante appositemetodologie di divulgazione della conoscenza, di condizionare il pensiero dell’individuo.Queste ricerche hanno condotto all’ampliamento delle possibilità delle metodologie di informazione/disinformazione che fanno capo al settore scientifico della guerra psicologica o psychological warfare.

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

Riferimento

  1. 1.
    Taylor P. (1987) “Glossary of Relevant Terms & Acronyms Propaganda and Psychological Warfare Studies University of Leeds UK”, University of Leeds UK. http://ics.leeds.ac.uk/papers/vp01.cfm?outfit=pmt&folder=64¶per=665. Retrieved 2008-04-19 (fonte Wikipedia).Google Scholar

Copyright information

© Springer-Verlag Italia 2011

Authors and Affiliations

  • Antonio Teti
    • 1
  1. 1.Responsabile del supporto tecnico informatico della Direzione Generale ICTS — Information and Communications Technology ServiceUniversità “G. D’Annunzio” di Chieti-PescaraPescaraItaly

Personalised recommendations