Advertisement

Il Nuovo Cimento (1855-1868)

, Volume 15, Issue 1, pp 316–319 | Cite as

Sull’azione dello zincoetile sul cloroidoforme

  • A. Borodin
Memorie Originali

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

Literatur

  1. (1).
    La determinazione era fatta così: la materia, pesata in un’ampollina, era introdotta in un tubo contenente una soluzione alcolica di potassa. Il tubo essendo chiuso alla lampada, l’ampollina era rotta per mezzo d’una scossa. La scomposizione si faceva subito, ma per più sicurezza si manteneva il tubo per due ore alla temperatura di 100°. L’iodo era determinato col cloruro di palladio.Google Scholar
  2. (1).
    Bouttlerow ha fatto molte esperienze per isolare questo gaz, ma invece di metilene otteneva sempre dell’etilene. (Repert. de chimie T. I. pag. 507).Google Scholar
  3. (1).
    Bouttierow,Ann. de chimie et de Physique LXIII, 513.Google Scholar

Copyright information

© Società Italiana di Fisica 1862

Authors and Affiliations

  • A. Borodin

There are no affiliations available

Personalised recommendations